Corso per Esperto in Avvio e Gestione di B&B

Corso per Esperto in Avvio e Gestione di B&B



Obiettivi

 L’obiettivo del corso è quello di promuovere un processo di miglioramento della qualità nei servizi ricettivi, formando nuovi professionisti dell’accoglienza, in grado di saper coniugare elementi qualificanti della micro-ricettività quali ospitalità, familiarità e tradizione con competenze imprenditoriali e professionali più avanzate (dalla conoscenza della normativa e degli adempimenti amministrativi all’attività di comunicazione e marketing, fino alla gestione professionale dei servizi alla clientela).

 

Aprire un B&B, oltre a rappresentare una fonte economica aggiuntiva per la famiglia, serve da stimolo per il risanamento ed il recupero di edifici, o loro parti, che sarebbero andati incontro alla fatiscenza ed all’abbandono.

 


Con esclusione delle implicazioni fiscali e tributarie, il turismo in Italia è regolamentato dalle Regioni. Nella Regione Marche, il testo di riferimento è la L.R. 11 luglio 2006, n. 9 che rappresenta il Testo unico delle norme regionali in materia di turismo. E’ di questi giorni la revisione di tutto il T.U., ma qui analizziamo l’art. 34 intitolato “Bed and Breakfast”. L’art. 34 si compone di 8 punti.

“Sono esercizi di bed and breakfast le strutture ricettive nelle quali è fornito alloggio in camere ed è somministrata la prima colazione.”

 I B&B possono essere gestiti: a) in forma imprenditoriale; b) in forma non imprenditoriale.

 

Requisiti di accesso


Il corso è rivolto a tutti coloro che intendono avviare e/o gestire in forma professionale un’attività di Bed & Breakfast. Possono partecipare al percorso formativo anche operatori già attivi che intendano professionalizzare le proprie competenze tecniche e imprenditoriali.

 


Insegnanti Qualificati

Professionisti del settore, Insegnanti Universitari, Insegnanti delle Scuole Secondarie




Luogo

Ascoli Piceno - Via Fabriano,17 


Materie

-     Aspetti amministrativi,fiscali,e tributari

-          Conoscenza della normativa e degli adempimenti amministrativi

-          Accesso al credito

-          La cultura dell’accoglienza

-          Geografia del Territorio

-          Marketing e Web marketing

-          H.A.C.C.P.

-          Testimonianza aziendale

 

Attestato

Verrà rilasciato dal soggetto attuatore un “Attestato di Partecipazione”

 

DELIBERA DELLA GIUNTA REGIONALE MARCHE N.70 DEL 31/01/2022



 

La Legge Regionale n. 28/2020 ha modificato il comma 6 dell’art. 34 della Legge Regionale n. 9/2006 introducendo per il titolare dell’attività l’obbligo di frequenza di un corso per l’esercizio di bed and breakfast in forma non imprenditoriale concernente la disciplina igienico-sanitaria in materia di somministrazione di alimenti e bevande, al fine di acquisire le conoscenze necessarie relative all’applicazione delle cautele sopra descritte e le indicazioni igienico-sanitarie generali in campo alimentare stabilite dalla normativa comunitaria Reg. (CE) n. 852/2004.

L’attestato deve essere posseduto dal titolare dell’attività al momento della presentazione della comunicazione di inizio attività (CIA), non è soggetto a scadenza e aggiornamento.

Gli estremi dell’attestato vengono riportati nel modulo di comunicazione di inizio attività(CIA).

I titolari degli esercizi di bed and breakfast già attivi al momento della pubblicazione della presente deliberazione hanno l’obbligo di conseguire l’attestato di partecipazione al corso in oggetto entro diciotto mesi.

Il medesimo titolare dovrà trasmettere, entro il termine sopra indicato, copia dell’attestato di partecipazione conseguito, al SUAP territorialmente competente.



 

La normativa Regione Marche indica per il B&B la fornitura dei seguenti servizi obbligatori:

 

-          pulizia giornaliera della camera e del bagno

-          cambio della biancheria da letto e da bagno almeno una volta per settimana

-          fornitura di energia elettrica, acqua calda, riscaldamento, aria condizionata (se esistente)

-          eventuali imposte (quella di soggiorno può essere inclusa o meno in tariffa)

-          uso dei servizi comuni

-          uso dei servizi accessori alle camere e bagni

-          le tariffe ufficiali debbono includere i servizi sopraddetti.

 

Per i B&B, l’inizio di attività deve essere comunicata telematicamente (SUAP) al Comune territorialmente competente. Lo svolgimento dell’attività di B&B è subordinato alla presa d’atto da parte del Comune. A sua volta il Comune competente trasmette copia della comunicazione certificata di inizio attività, all’Apt locale, alla Pro Loco e al Servizio Turismo della Regione. Se nel tempo ci dovessero essere variazioni (numero di camere, di posti letti, di servizi igienici, certificato HACCP, chiusura attività etc) occorre darne tempestiva comunicazione al Comune di appartenenza (sempre a mezzo invio telematico SUAP).

SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive), è una piattaforma informatica che permette l’invio delle domande e delle comunicazioni relative ad attività produttive, come ad esempio apertura di nuove attività e variazioni di attività esistenti. Il gestore del B&B dovrà attivare una firma digitale e successivamente delegare un tecnico abilitato (es. commercialista) all’invio telematico della pratica di inizio, variazione, chiusura di attività.

 



Il gestore di Bed & Breakfast deve comunicare all’Autorità di Pubblica Sicurezza l’arrivo di ogni Ospite entro le 24 ore dall’arrivo in struttura.

Un secondo adempimento concerne la comunicazione ai fini statistici delle presenze; tale comunicazione si effettua con l’invio telematico dei Moduli C59 ISTAT al Sistema Turistico Regionale (Istrice2).

Infine, limitatamente ai Comuni in cui l’imposta è prevista, incombe sul gestore del B&B la rendicontazione periodica dei versamenti della imposta di soggiorno effettuati dagli Ospiti della struttura.

 

I locali devono possedere, oltre ai requisiti igienico-sanitari previsti per l’uso abitativo dai regolamenti comunali edilizi e di igiene, i requisiti tecnici, strutturali e funzionali minimi stabiliti dalla Giunta regionale. Il Comune effettua apposito sopralluogo ai fini della verifica dell’idoneità all’esercizio dell’attività.



 

Modalità Pagamento

Il costo del corso è di € 270,00 + IVA

In Breve:

·         Inizio: Ottobre 2022

·         Durata: 36 ore

 


Le domande di iscrizione devono essere compilate e consegnate presso la Sede Formativa in Via Fabriano,17 Ascoli Piceno o via mail info@serformazione.it

TEL. 3332481553

POSTI LIMITATI




 

Ser formazione e consulenza

Informazioni sul corso

Sei interessato al corso Corso per Esperto in Avvio e Gestione di B&B ? Informati subito!

inserisci il codice di controllo 1003 nella casella sottostante